STRANIERI - Visto di ingresso

Presentazione di documentazione contraffatta – Diniego del visto d’ingresso – Legittimità – Va affermata.

La presentazione di documentazione contraffatta costituisce circostanza idonea a comprovare l’esistenza nella fattispecie del c.d. “rischio migratorio” ostativo al rilascio del visto d’ingresso.

Continua a leggere la sentenza

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.