ANAGRAFE- STRANIERI - La mutazione di residenza e la regolarità del soggiorno (parte 1)

Le verifiche che l’ufficiale d’anagrafe deve effettuare

Approfondimento di W. Damiani

Abbiamo già analizzato nel capitolo 4 che l’ufficiale d’anagrafe è tenuto a verificare, oltre al requisito della dimora abituale, anche la condizione di regolarità del soggiorno nel caso di richiesta di iscrizione anagrafica da parte di un cittadino non italiano. Abbiamo anche visto come tale verifica presenti modalità e contenuti diversi a seconda che l’iscrizione anagrafica riguardi un cittadino dell’Unione Europea o un cittadino di Paesi terzi.
Anche nel caso della mutazione di residenza, vi sono distinzioni in ordine alle verifiche che l’ufficiale d’anagrafe deve effettuare circa la regolarità del soggiorno.

> CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO

Per maggiori approfondimenti ti consigliamo:


di William Damiani
Maggioli Editore, Aprile 2022 – Pagine 600 –  Euro 85,00

SCHEDA PRODOTTO

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.