Questo articolo è stato letto 409 volte

STATO CIVILE - IL CASO – Riconoscimento di bimbo straniero da genitore straniero

Una signora, cittadina rumena, ha una figlia, nata nel 2008, riconosciuta solo da lei (la bambina è nata in Italia in altro comune): adesso dichiara che il padre della bambina, anche lui cittadino rumeno, intende procedere al riconoscimento della minore, e chiede quali documenti deve produrre.
A parte la copia integrale dell’atto di nascita della bambina, che dovrà essere richiesta d’ufficio, cosa deve esibire il padre, oltre il suo documento di identità e il suo atto di nascita tradotto e legalizzato?
È corretto chiedere il certificato di idoneità al riconoscimento rilasciato dalla Rappresentanza Consolare del suo paese in Italia? Come procedere?

>> Leggi la risposta dei nostri esperti

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *