Questo articolo è stato letto 82 volte

STATO CIVILE - IL CASO – Modifica delle condizioni di separazione o di divorzio – Accordo di fronte all’ufficiale dello stato civile

La modifica delle condizioni di separazione o di divorzio può avvenire sia nel Comune di residenza dei coniugi sia in quello di matrimonio?

Il signor X ha trasferito la propria residenza nel Comune di A. successivamente al proprio matrimonio, contratto in altro Comune. Da un punto di vista anagrafico risulta correttamente divorziato. Non abbiamo i dati del divorzio, ma da quello che sappiamo dovrebbe risalire al 2016, per cui non può trattarsi di accordo davanti all’ufficiale di stato civile o di negoziazione assistita.
Qualche giorno fa abbiamo ricevuto dallo stesso concittadino la risposta da lui ricevuta dall’Inps (che qui si allega) con cui si opponeva diniego alla sua richiesta di eliminare l’assegno divorzile avendo effettuato il pagamento in un’unica soluzione. Nel documento l’Inps invita il sig. X a “comparire davanti all’ufficiale di stato civile del Comune” (non si specifica se di residenza o di matrimonio) “per concludere un accordo di modifica delle precedenti condizioni”.
Vista la vasta giurisprudenza relativa alla questione assegno divorzile o di mantenimento e visto che il matrimonio non è stato iscritto/trascritto in questo Comune, chiediamo se lo stato civile del Comune di A. può accogliere la richiesta del sig. X o quali indicazioni dargli in caso (come pensiamo) la richiesta non faccia parte delle nostre competenze.

Leggi la risposta dei nostri esperti

Ti consigliamo:

Gli atti di stato civile

Gli atti di stato civile

Renzo Calvigioni, Marina Caliaro, 2020, Maggioli Editore
Il testo rappresenta una guida per la corretta applicazione delle norme vigenti in materia di stato civile. Ciascuna parte del volume (nascita, matrimonio, unione civile, cittadinanza, morte) è strutturata in schede tematiche, raggruppate secondo le parti e le serie del registro di stato...

198,00 € Acquista

su

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *