CITTADINI STRANIERI - Fondo Europeo Rimpatri: pubblicato nuovo avviso per la selezione di progetti relativi all’Azione 1 – Annualità 2011

Stanziati 1.385.000,00 euro. Presentazione delle proposte con procedura informatica a partire dal 10 febbraio

A seguito alla revoca del 31 gennaio scorso, la direzione centrale dei Servizi civili per l’Immigrazione e l’Asilo del dipartimento per le Libertà civili e l’Immigrazione, quale Autorità responsabile, pubblica il nuovo avviso per la selezione di progetti, da finanziare con le risorse del Fondo Europeo per i Rimpatri – Annualità 2011, relativo all’Azione 1 ‘Programmi di rimpatrio volontario assistito e reintegrazione nei paesi di origine per gruppi vulnerabili specifici’. Le risorse complessivamente stanziate sono pari a € 1.385.000,00.

In linea con la normativa europea in materia e quella nazionale recentemente entrata in vigore (L. n. 129 del 2 agosto 2011 e D.M. del 27 ottobre 2011, contenente le ‘Linee Guida per l’attuazione dei programmi di rimpatrio volontario e assistito’), l’obiettivo complessivamente perseguito è il rimpatrio volontario assistito e la reintegrazione di almeno 440 immigrati vulnerabili ammissibili per il ritorno volontario.

Obiettivo: favorire una politica di rimpatrio più dignitosa e accessibile per gli immigrati appartenenti a specifici gruppi individuati come vulnerabili, incentivando l’accesso agli schemi di Rimpatrio volontario assistito e di Reintegrazione e contribuendo, grazie agli interventi di reintegrazione, a garantire la sostenibilità nel lungo periodo dei rimpatri volontari.

Le proposte progettuali dovranno essere presentate utilizzando esclusivamente l’apposito sito internet predisposto dal ministero (https://www.fondisolid.interno.it), secondo le modalità dettagliate nell’avviso pubblico, a partire dal 10 febbraio 2012 e concluse entro e non oltre le ore 18:00 del 29 febbraio 2012. Non sono ammessi invii cartacei della domanda di ammissione e della relativa documentazione allegata, pena l’esclusione.

fonte: www.interno.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.