Questo articolo è stato letto 0 volte

CITTADINI STRANIERI - Fondo Europeo per l’Integrazione: pubblicato il bando 2009 per le azioni comunitarie rivolte ai cittadini di Paesi terzi soggiornanti nella Ue

Dal sito del Ministero dell’Interno si riporta la news del 14 gennaio 2010

“Fondo Europeo per l’Integrazione: pubblicato il bando 2009 per le azioni comunitarie rivolte ai cittadini di Paesi terzi soggiornanti nella Ue

I progetti devono essere presentati entro il 3 marzo 2010
I bandi per la presentazione di proposte progettuali relative alle Azioni comunitarie del Fondo europeo per l’integrazione (Fei) sono stati pubblicati sul sito della Commissione europea, DG Giustizia, Libertà e Sicurezza il 22 dicembre 2009.

Gli stanziamenti previsti ammontano complessivamente ad € 4.500.000,00.
Il finanziamento comunitario per ogni progetto è compreso tra € 200.000,00 e € 750.000,00.

Per la presentazione delle domande è opportuno registrarsi attraverso il sistema elettronico ‘Priamos’.

Le proposte progettuali devono essere presentate mediante procedura telematica entro le ore 14.00 del 3 marzo 2010.
Le Azioni comunitarie del Fondo europeo per l’integrazione
Sono rivolte ai cittadini di Paesi terzi, di recente ingresso e regolarmente soggiornanti all’interno degli Stati membri. Perseguono obiettivi di portata transnazionale e promuovono interventi pianificati e realizzati da attori di più Stati membri (amministrazioni pubbliche, enti locali, associazioni, enti privati, istituti di ricerca, ecc.). Devono essere realizzate, infatti, da partner di almeno 5 differenti Stati membri.

Le priorità delle Azioni comunitarie sono le seguenti:
1. raccogliere i contributi della società e dei migranti e sviluppare una piena comprensione dei processi di integrazione;
2. promuovere misure di integrazione mirate ai giovani e alle questioni di genere;
3. promuovere il ruolo delle organizzazioni della società civile e delle autorità locali nel delineare le strategie di integrazione.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *