CITTADINANZA- STATO CIVILE - Concessione della cittadinanza italiana

Naturalizzazione ordinaria – Art. 9 della legge 91/1992

Per le persone che la legge individua quali possibili destinatarie delle disposizioni di acquisto della cittadinanza per concessione, ai sensi dell’art. 9 della legge sulla cittadinanza, sono richiesti periodi di residenza sul territorio italiano di diversa durata, come si evince nella tabella sotto indicata:

Categorie di stranieri

Anni di residenza richiesti

1. straniero di cui padre o madre o un ascendente in linea retta di II grado siano stati cittadini per nascita

3 anni

2. straniero nato nel territorio della Repubblica

3 anni

3. straniero maggiorenne adottato da cittadino italiano o figlio legittimo maggiorenne di straniero naturalizzato

5 anni dall’adozione o dall’acquisto di cittadinanza del genitore naturalizzato italiano

4. straniero cittadino dell’Unione Europea

4 anni

5. straniero extra comunitario

10 anni

6. straniero che abbia reso eminenti servizi all’Italia o se vi è un eccezionale interesse dello Stato

nessun termine di tempo

7. apolide

5 anni

8. straniero che ha prestato servizio alle dipen­denze dello Stato anche all’estero

5 anni di servizio non si richiede residenza

9. straniero affiliato da cittadino prima della l. 184/1983 (art. 21 l. 91/1992)

7 anni dopo l’affiliazione

Si richiede comunque, anche se per periodi di tempo differenziati, il requisito della residenza legale derivante dall’adempimento degli obblighi di legge per il soggiorno degli stranieri e dall’iscrizione anagrafica nel comune di dimora abituale.

>> CONTINUA A LEGGERE

Per approfondimenti:

[libprof code=”24″ mode=”inline”]

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.