CITTADINANZA - COME FARE PER … – Il riconoscimento della cittadinanza italiana iure sanguinis (parte 4)

Il termine di conclusione del procedimento e i controlli da parte dell'ufficiale di stato civile

Approfondimento di W. Damiani

Nella parte precedente abbiamo affrontato l’avvio del procedimento finalizzato al riconoscimento della cittadinanza italiana iure sanguinis, evidenziando che trattasi di un procedimento ad istanza di parte e che la competenza alla gestione della procedura è attribuita per legge all’ufficiale dello stato civile del Comune di iscrizione anagrafica.

Il termine di conclusione del procedimento

La procedura relativa al riconoscimento della cittadinanza italiana iure sanguinis, come tutti i procedimenti amministrativi, deve concludersi entro un termine certo secondo quanto previsto dall’articolo 2 della legge 7 agosto 1990, n. 241.

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO

Consulta la nuova rubrica Come fare per …

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.