CITTADINI STRANIERI - Accordo raggiunto sulla redistribuzione dei migranti da Italia e Grecia

Il Consiglio straordinario sull’immigrazione si è concluso a Bruxelles con un accordo raggiunto dai ministri degli Interni sulla redistribuzione dei migranti da Italia e Grecia.

L’accordo Ue sui migranti «è un primo passo» in quanto «abbiamo completamente coperto il primo anno» che riguarda i primi 20 mila ricollocamenti previsti tra Italia e Grecia. Mentre «sul secondo anno la copertura non è ancora definita all’ultimo dettaglio» ma «lo sarà entro dicembre». Così il ministro dell’Interno Angelino Alfano. Con l’intesa Ue di ieri «abbiamo avuto molto di più di quello che tutti i governi precedenti avevano mai pensato di avere» sull’immigrazione.

Su questo punto, il ministro Angelino Alfano ha evidenziato, al termine dell’incontro, che «Ciascuno stato si è assunto la responsabilità di partecipare o meno: è chiaro che noi non abbiamo avuto quello che avevano stabilito i capi di stato e di governo, ma io – ha proseguito il ministro – ricordo tutto il dibattito sul burden sharing e l’equa distribuzione dei paesi che portò a nulla i precedenti governi: oggi possiamo dire che siamo andati avanti e il primo anno l’abbiamo completato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.