Questo articolo è stato letto 502 volte

STATO CIVILE - Attribuzione del doppio cognome al minore – Criteri di individuazione

cartaid

I criteri di individuazione del cognome del minore riconosciuto in tempi diversi dai genitori, si pongono in funzione del suo interesse, che è quello di evitare un danno alla sua identità personale, intesa anche come proiezione della sua personalità sociale, sicchè la scelta del giudice è ampiamente discrezionale, con esclusione di qualsiasi automaticità e non può essere condizionata nè dal favor per il patronimico nè per un prevalente rilievo della prima attribuzione.

In altri termini, il provvedimento deve essere orientato a garantire non tanto l’interesse dei genitori, quanto quello del minore ad essere identificato nel contesto delle relazioni sociali.

>> Continua a leggere la sentenza

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>