Questo articolo è stato letto 214 volte

DOCUMENTI AMMINISTRATIVI - Mancato richiamo delle sanzioni penali per dichiarazioni mendaci

Atto di notorietà – Dichiarazione sostitutiva

TAR Friuli Venezia Giulia 10/2/2016, n. 36

E’ da escludersi che il mancato richiamo nella dichiarazione sostitutiva della formulazione di rito e delle sanzioni penali previste in caso di dichiarazioni non veritiere possa determinarne l’invalidità o anche solo l’inefficacia (Consiglio di Stato, Sez. III, n. 3146/2013): quel che rileva, infatti, è esclusivamente il possesso o meno del requisito di partecipazione autodichiarato (T.A.R. Lazio, Roma, Sez. II, sentenza n. 10624/2012), perché, una dichiarazione formalmente perfetta, ma non veritiera, non impedisce comunque l’esclusione dalla gara e in presenza degli altri elementi costituitivi del reato, l’assoggettamento alle sanzioni penali (Consiglio di Stato, Sez. V, sentenza n. 1665/2008).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>