Questo articolo è stato letto 641 volte

STATO CIVILE - Riconoscimento della cittadinanza iure sanguinis: rigetto dell’ufficiale di stato civile e conseguenze sull’anagrafe

Il procedimento del riconoscimento della cittadinanza iure sanguinis

L’ufficiale di stato civile, a seguito di istanza da parte di cittadino straniero regolarmente residente, valuta i documenti per il riconoscimento della cittadinanza. Può capitare, come già esposto, che i documenti presentati debbano essere rettificati o integrati, o sussistano anomalie o ancora non si individuino le condizioni sufficienti per la trasmissione della cittadinanza da una generazione all’altra.
L’ufficiale di stato civile inoltrerà al richiedente un preavviso di rigetto, nel quale enuncerà i motivi ostativi all’accoglimento della domanda, specificherà eventualmente che venga integrata la documentazione a corredo dell’istanza e si indicherà un termine entro cui provvedere.

>> CONTINUA A LEGGERE

Per approfondimenti:

Il riconoscimento della cittadinanza italiana iure sanguinis

Il riconoscimento della cittadinanza italiana iure sanguinis

Renzo Calvigioni, Tiziana Piola, 2020, Maggioli Editore
Nella nuova edizione del volume, sono affrontati ed approfonditi gli aspetti normativi, procedurali ed operativi del riconoscimento del possesso ininterrotto della cittadinanza italiana ai cittadini di origine italiana. Lopera si rivolge agli ufficiali di stato civile e anagrafe, agli...

45,00 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *