STATO CIVILE - Doppio cognome

Pubblicata la sentenza della Corte Costituzionale

L’attribuzione automatica del cognome paterno “in presenza di una diversa contraria volontà dei genitori” è dichiarata incostituzionale dalla Consulta la quale, mediante sentenza 286/2016, si è pronunciata sulla importante questione del doppio cognome per i figli, affermando che tale “diktat” implicito nelle leggi vigenti contrasta da un lato con il diritto alla (piena) identità personale e dall’altro con l’uguaglianza tra cittadini e quella tra coniugi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.