Questo articolo è stato letto 4 volte

CITTADINI STRANIERI - Prorogato il regime transitorio per l’accesso al mercato del lavoro dei cittadini romeni e bulgari

Dal sito della Prefettura di Sondrio si riporta la news datata 4 dicembre 2009

“Cittadini della Repubblica di Bulgaria e della Romania. Disciplina per l’accesso al mercato del lavoro subordinato in Italia.

In merito all’ingresso in Italia per lavoro subordinato dei cittadini romeni e bulgari, il Governo Italiano ha deciso di mantenere immutato, anche per l’anno 2010, il regime transitorio già adottato negli anni 2007, 2008 e 2009, prima di liberalizzare completamente l’accesso al mercato del lavoro italiano.

Tale regime transitorio, analogamente a quanto previsto negli anni precedenti, non si applicherà per i seguenti settori:

agricoltura e turistico alberghiero;
lavoro domestico e di assistenza alla persona;
edilizio;
metalmeccanico;
dirigenziale e altamente qulificato;
lavoro stagionale.

Per tali settori sarà previsto un regime di libero accesso al mercato del lavoro interno mentre per tutti i restanti settori produttivi, l’assunzione dei lavoratori rumeni e bulgari avverrà attraverso la presentazione di richiesta di nulla osta allo Sportello Unico per l’Immigrazione, utilizzando l’apposita modulistica disponibile sul sito del Ministero dell’Interno”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *