STATO CIVILE - Negoziazione assistita: le verifiche dell’ufficiale di stato civile e la trascrizione nei registri

Come deve operare l’ufficiale di stato civile che riceve l’accordo di negoziazione da parte dell’avvocato?

Ricevuta la convenzione di negoziazione assistita, l’ufficiale di stato civile dovrà verificare:
1. la propria competenza a ricevere il documento; competente è l’ufficiale di stato civile del comune di:
– iscrizione dell’atto di matrimonio, in caso di matrimonio avvenuto con rito civile;
– trascrizione dell’atto di matrimonio che è avvenuto con rito concordatario o altro rito religioso;
– trascrizione dell’atto formato all’estero, qualora cittadini italiani, o un cittadino italiano ed uno straniero si siano sposati in un Paese estero o siano entrambi stranieri che abbiano fatto trascrivere il loro matrimonio ai sensi dell’art. 19 del d.P.R. 396/2000;
2. che allegati alla convenzione vi siano il nulla osta o l’autorizzazione: in mancanza dei documenti rilasciati dal Procuratore, si rifiuta la trascrizione;
3. di aver ricevuto un originale della convenzione o copia autenticata dall’avvocato;
4. che siano apposte le sottoscrizioni delle parti: non vale infatti l’istituto della rappresentanza per cui non è sufficiente la sottoscrizione da parte degli avvocati che hanno ricevuto l’incarico di assistere le parti;
5. …

> CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO

Non sei abbonato?

Clicca qui e contattaci per informazioni o password di prova al servizio

oppure

Chiamaci al numero 0541.628200
dal Lunedì al Venerdì, dalle 8.30 alle 17.30

Ti consigliamo:

Separazione e divorzio. Competenze e adempimenti dell’ufficiale di stato civile

Separazione e divorzio. Competenze e adempimenti dell’ufficiale di stato civile

Il nostro ordinamento consente numerose possibilità per risolvere la crisi di una coppia, prevedendo diverse modalità di scioglimento, ma anche ipotesi di ricomposizione e di superamento delle difficoltà.

L’opera intende affrontare ed approfondire le diverse ipotesi che vedono sempre l’ufficiale di stato civile come protagonista, in quanto chiamato direttamente a recepire le volontà delle parti oppure competente a dare corretta esecuzione alle decisioni di altre autorità.

In tale ottica, nel volume vengono trattate ampiamente le fattispecie introdotte dalla legge n. 162/2014, separazione e divorzio con convenzione di negoziazione assistita dagli avvocati o con accordo di fronte all’ufficiale di stato civile, ma trovano adeguato spazio anche le ipotesi di separazione e divorzio giurisdizionali, l’annullamento a cura del Tribunale ecclesiastico, il riconoscimento del divorzio pronunciato all’estero, ma anche la riconciliazione tra coniugi e lo scioglimento dell’unione civile, senza tralasciare le procedure che riguardano cittadini stranieri e, tra queste, l’applicazione dei regolamenti UE.

In pratica, si affrontano tutte le diverse e possibili soluzioni a disposizione per una coppia in crisi: vengono esposte le procedure da seguire e gli adempimenti da svolgere, sottolineando anche le criticità che l’ufficiale dello stato civile è chiamato ad affrontare.

Il volume si rivolge a coloro che, a qualsiasi titolo, intendano approfondire le tematiche della separazione e del divorzio, con particolare attenzione al ruolo dell’ufficiale dello stato civile, figura centrale al quale si intende fornire anche uno strumento operativo, di concreto aiuto nel lavoro quotidiano.

Renzo Calvigioni
Già responsabile Servizi Demografici, esperto e docente Anusca, Direttore della Rivista “I Servizi Demografici”.
Liliana Palmieri
Funzionario responsabile Affari Generali, Risorse Umane e Servizi Demografici del Comune di Treia.
Tiziana Piola
Responsabile Servizi Demografici del Comune di Savona, esperta e docente Anusca.
Leggi descrizione
Renzo Calvigioni, Liliana Palmieri, Tiziana Piola, 2022, Maggioli Editore
48.00 €

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.