In primo piano

CIE - La procedura per il rilascio della carta d’identità a persona dimorante in altro Comune

In questo approfondimento riassumiamo i punti fondamentali per il rilascio della carta d’identità a una persona non residente

Approfondimento di W. Damiani

In questo approfondimento riassumiamo i punti fondamentali per il rilascio della carta d’identità a una persona non residente – la verifica della competenza al rilascio del documento; – il rapporto con il Comune di residenza; – le condizioni per il rilascio del documento valido per l’espatrio.

La competenza al rilascio della carta d’identità a una persona residente in un altro Comune è regolata dall’articolo 3 del regio decreto 18 giugno 1931, n. 773 (Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza). Secondo questa normativa, il sindaco è tenuto a rilasciare la carta d’identità alle persone che hanno la loro residenza o la dimora nel Comune.
Il dipendente incaricato dal sindaco può quindi procedere al rilascio della carta d’identità se la persona è residente nel Comune o solo dimorante, ossia iscritta anagraficamente in un altro Comune ma presente temporaneamente sul territorio comunale.

> CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO

Ti consigliamo:

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *