Questo articolo è stato letto 277 volte

STATO CIVILE - IL CASO – Rettificazione o correzione di atto di stato civile

Atto tradotto ed apostillato riporta il nome al contrario, quale procedura seguire per poter trascrivere l’atto?

Un cittadino italiano jure sanguinis ha contratto matrimonio negli Stati Uniti. Quando ci ha portato l’atto, tradotto ed apostillato, si è accorto che lo stesso riporta il suo nome al contrario, nel senso che sono stati invertiti il primo e secondo nome.
Ovviamente ha prodotto tutti i documenti, nonché l’atto di nascita trascritto come H. J., tranne appunto il matrimonio in cui viene chiamato J. H. Per poter trascrivere l’atto è necessario che il cittadino lo faccia rettificare negli Stati Uniti o essendo cittadino italiano è sufficiente una dichiarazione sostitutiva di atto notorio nella quale sono indicate le esatte generalità e quindi si procede alla trascrizione dell’atto così come ci viene presentato e poi seguito da un’azione di rettifica ex articolo 95 del d.P.R. 396/2000 o si trascrive direttamente in modo corretto l’atto?

>> Leggi la risposta dei nostri esperti

Ti consigliamo:

Gli atti di stato civile - Nuova edizione 2020

Gli atti di stato civile - Nuova edizione 2020

Marina Caliaro, Renzo Calvigioni, 2020, Maggioli Editore
Il testo rappresenta una guida per la corretta applicazione delle norme vigenti in materia di stato civile. Ciascuna parte del volume (nascita, matrimonio, unione civile, cittadinanza, morte) strutturata in schede tematiche, raggruppate secondo le parti e le serie del registro di stato...

198,00 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *