Questo articolo è stato letto 383 volte

STATO CIVILE - IL CASO – Pubblicazioni di matrimonio – Sospensione dei termini

Alla luce del nuovo d.l. 17 marzo 2020, n. 18, art. 103, quale è la data ultima di celebrazione da indicare nel certificato?

Una coppia di futuri sposi da noi residenti ha fatto le pubblicazioni di matrimonio ed il primo giorno utile per contrarre matrimonio è il 11.3.2020 ed in tale data è stato rilasciato il certificato delle eseguite pubblicazioni che, normalmente, ha una validità di 6 mesi. Alla luce del nuovo d.l. 17 marzo 2020, n. 18 art. 103, comma 1 in tale certificato deve essere indicato che il matrimonio può essere celebrato fino all’11.9.2020 o a tale scadenza va aggiunto il periodo intercorrente tra il 11/03 ed il 15/04, quindi aggiungendo ulteriori 35 giorni ed arrivando pertanto al 16.10.2020 come data ultima di celebrazione?

>> Leggi la risposta dei nostri esperti

Ti consigliamo:

Gli atti di stato civile - Nuova edizione 2020

Gli atti di stato civile - Nuova edizione 2020

Marina Caliaro, Renzo Calvigioni, 2020, Maggioli Editore
Il testo rappresenta una guida per la corretta applicazione delle norme vigenti in materia di stato civile. Ciascuna parte del volume (nascita, matrimonio, unione civile, cittadinanza, morte) strutturata in schede tematiche, raggruppate secondo le parti e le serie del registro di stato...

198,00 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *