REDDITO DI CITTADINANZA - IL CASO – Controlli anagrafici sul reddito di cittadinanza e permesso di soggiorno di lungo periodo rilasciato da oltre 10 anni

Può essere finalizzato positivamente il controllo sui requisiti di soggiorno?

Circa i controlli anagrafici per i beneficiari del reddito di cittadinanza, stiamo valutando il caso di una cittadina ucraina con permesso di soggiorno lungo periodo rilasciato nel 2012. La signora risulta inoltre essere coniugata (separata) con cittadino italiano; dunque in base alla normativa dovrebbe rientrare nel caso di familiare di cittadino italiano con diritto di soggiorno. Considerato però che in base alla nuova normativa (art. 15 legge n. 238/2021) i permessi più vecchi di 10 anni al 1° febbraio 2022 non attestano regolarità di soggiorno, si chiede se il requisito del soggiorno possa ritenersi soddisfatto o meno.

Leggi la risposta dei nostri esperti

Ti consigliamo:

Manuale pratico per lo sportello dei servizi demografici

Manuale pratico per lo sportello dei servizi demografici

Il contatto diretto con il cittadino, che contraddistingue l’attività dei servizi demografici, può presentare diversi livelli di difficoltà per l’operatore, derivanti da esigenze sempre più specifiche e dalla crescente complessità e frammentazione dei modelli familiari.

Troppo spesso l’operatore viene lasciato solo ad affrontare nell’immediatezza situazioni problematiche, senza un adeguato supporto e senza la necessaria preparazione, con la conseguente esposizione a responsabilità anche molto gravi.

Il volume, giunto alla sua seconda edizione, costituisce un indispensabile compagno di lavoro, uno strumento operativo di facile e veloce consultazione che non può mancare sulla scrivania dell’operatore di sportello, con la finalità di contribuire alla sua formazione e, al tempo stesso, suggerire le soluzioni corrette anche per i casi più difficili.

La nuova edizione del volume è aggiornata alle novità del settore degli ultimi anni: alla validità della carta d’identità elettronica a seguito dell’entrata in vigore del Regolamento UE n. 2019/1157; all’utilizzo della carta d’identità elettronica come strumento di autenticazione per l’accesso ai servizi online della pubblica amministrazione e ai riflessi sull’attività di sportello; al completamento dell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente e all’avvio dei nuovi servizi online messi a disposizione dal Ministero dell’interno sul sito di ANPR.

L’opera è il frutto di un accurato lavoro di documentazione di schede tematiche, indicazioni pratiche e procedurali, attraverso le quali vengono affrontate le varie casistiche connesse al rilascio della certificazione anagrafica e di stato civile, all’emissione delle carte d’identità e a tutti gli adempimenti connessi alle autenticazioni di firma e di copia.

La nuova edizione è stata inoltre ampliata con due nuove sezioni dedicate al rilascio delle attestazioni di soggiorno ai cittadini dell’Unione europea e al diritto di accesso ai documenti amministrativi nei servizi demografici.

William Damiani
Responsabile Servizi Demografici del Comune di Riccione, esperto in materia di anagrafe e diritto amministrativo.
Leggi descrizione
William Damiani, 2023, Maggioli Editore
79.00 €

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *