ANPR - IL CASO – Cambio di residenza presso immobile in comproprietà

I comproprietari possono opporsi alla richiesta di cambio di abitazione? In caso di conclusione positiva della pratica va data comunicazione ai comproprietari?

In fase di istruttoria del procedimento per il cambio di abitazione di una cittadina, presso un immobile di cui la stessa risulta comproprietaria, venivano notiziati gli altri quattro comproprietari. Nei termini previsti, giungeva da parte di due di questi comunicazione ostativa al procedimento de quo. La richiedente veniva formalmente informata e inviava a questo ufficio controdeduzioni. Per quanto sopra, si richiede se i comproprietari hanno alcun titolo per opporsi alla richiesta di cambio di abitazione, o si può procedere alla definizione della pratica considerato altresì l’accertamento positivo della polizia locale. Si chiede inoltre se dell’eventuale conclusione positiva della pratica vada data comunicazione ai comproprietari.

Leggi la risposta dei nostri esperti

SPECIALE ANPR

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.