Questo articolo è stato letto 95 volte

ANAGRAFE - I parametri soggettivi per l’archiviazione dei dati anagrafici: la convivenza

La convivenza anagrafica presuppone una struttura organizzativa al cui vertice si pone il responsabile

Ai sensi dell’art. 5 dell’attuale regolamento anagrafico, la convivenza anagrafica è l’insieme delle persone normalmente coabitanti per motivi religiosi, di cura, di assistenza, militari, di pena e simili, aventi la dimora abituale nello stesso Comune. Famiglia e convivenza anagrafica hanno il medesimo presupposto della dimora abituale mentre si differenziano nell’ulteriore elemento costitutivo.
Nella prima vi è il vincolo familiare-affettivo, nella seconda la presenza di specifici motivi sociali. La convivenza anagrafica presuppone una struttura organizzativa al cui vertice si pone il responsabile. Costui è responsabile delle dichiarazioni anagrafiche inerenti ai propri membri.

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO

Ti consigliamo:

Manuale pratico dell’Ufficiale d’anagrafe

Manuale pratico dell’Ufficiale d’anagrafe

Alessandro Francioni, 2021, Maggioli Editore
Il Manuale rappresenta un accurato strumento formativo per gli operatori comunali. Si contraddistingue per l’approfondimento meticoloso di tutti i principali istituti giuridici che disciplinano l’organizzazione della funzione anagrafica all’interno di un Comune. In questa edizione,...

119,00 € Acquista

su

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *