DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA - Accesso civico

FOIA in vigore da oggi

Oggi 23 dicembre entra in vigore nell’ordinamento italiano l’accesso generalizzato. Devono pertanto essere garantite le modalità di accesso ai dati e documenti previsti per l’accesso civico: entra in questo modo a regime la riforma della trasparenza ispirata al modello del Freedom Of Information Act (FOIA).

Entro sei mesi dalla data di entrata in vigore del decreto 97/2016 (termine che scade proprio oggi), infatti, le amministrazioni locali devono adeguarsi alle modifiche introdotte assicurando l’effettivo esercizio del diritto accesso generalizzato.

Al fine di orientare i soggetti chiamati ad assicurare l’effettivo esercizio di questo nuovo diritto, l’ANCI ha messo a disposizione un documento (scaricabile qui) che si caratterizza anche per gli indirizzi procedimentali ed organizzativi specifici in esso contenutiper gli Enti locali.

L’Associazione dei Comuni, mediante questo documento che segue temporalmente la pubblicazione dello schema di linee guida ANAC in materia di definizione e limiti all’accesso civico di cui all’articolo 5, comma 2 del d.lgs. 33/2013 (accesso generalizzato), fornisce istruzioni tecniche, linee guida sul nuovo accesso generalizzato introdotto dal d.lgs. 97/2016 che ha modificato il Decreto Trasparenza (33/2013). La modifica più rilevante apportata dal decreto n. 97/2016 è infatti quella che introduce la nuova forma di accesso civico, cosiddetta accesso generalizzato, che va ad aggiungersi all’accesso civico, già contenuto nel decreto n. 33 e al diritto di accesso documentale di cui alla legge 241/1990.

PER APPROFONDIRE

corso

La normativa in materia di trasparenza:  quali obblighi per le Amministrazioni dopo il FOIA? Decreto Legislativo n. 97/2016

Bologna, 31 gennaio 2017

Torino, 9 febbraio 2017

Verona, 16 febbraio 2017

Cagliari, 23 febbraio 2017

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.