Questo articolo è stato letto 75 volte

STATO CIVILE - Dichiarazione di nascita e/o riconoscimento di filiazione da genitori dello stesso sesso (3 parte)

Prospettive future ed eventuale rifiuto

Per completezza di informazione, è doveroso ricordare che gli atti di nascita e/o riconoscimento da genitori dello stesso sesso, formati dai Sindaci di alcuni Comuni, con grande risalto sui media, sono stati ricevuti e sottoscritti direttamente dai Sindaci quali ufficiali di stato civile, non dal funzionario delegato al servizio di stato civile, costretto anzi ad “inventare” delle formule da riportare sugli atti non previste dal nostro ordinamento. Ebbene, è il caso di riflettere che quando il Sindaco firma l’atto di stato civile che non è solito ricevere, come nel caso della dichiarazione di nascita o, negli anni passati, nel caso della trascrizione dei matrimoni omosessuali dall’estero, anziché adempiere semplicemente alle funzioni di ufficiale di stato civile inteso come ufficiale di governo, in realtà sembra più agire come capo dell’amministrazione comunale, cioè persegue una propria linea politica che in ogni caso consentirà un atteggiamento differenziato rispetto alla stessa situazione che si verificherà in altre parti, favorirà discriminazione tra cittadini che, al contrario, vorrebbero che gli stessi identici diritti, se esistenti ed in quanto tali, fossero riconosciuti a tutti in egual modo.

>> CONTINUA A LEGGERE

Per approfondimenti:

Gli atti di stato civile - Nuova edizione 2020

Gli atti di stato civile - Nuova edizione 2020

Marina Caliaro, Renzo Calvigioni, 2020, Maggioli Editore
Il testo rappresenta una guida per la corretta applicazione delle norme vigenti in materia di stato civile. Ciascuna parte del volume (nascita, matrimonio, unione civile, cittadinanza, morte) strutturata in schede tematiche, raggruppate secondo le parti e le serie del registro di stato...

198,00 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *