CITTADINI STRANIERI - Decreto legge 29 dicembre 2011 , n. 216

Proroga di termini previsti da disposizioni legislative (G.U. 29 dicembre 2011, n. 302)

Di particolare interesse l’art. 15, c. 4, che proroga al 31 dicembre 2012 il termine per l’apposizione delle impronte digitali sulle carte di identità.

Sul punto, si veda la motivazione contenuta nella bozza del dl:

MOTIVAZIONE

L’art.3 del R.D. n.773/1931 (T.U.L.P.S.) – come modificato, da ultimo, dal comma 5 dell’art.10, D.L. 13 maggio 2011, n.70 – prevede che le carte d’identità rilasciate a partire dal 1° gennaio 2011 devono essere munite della  fotografia e delle impronte digitali della persona a cui si riferiscono.
L’inserimento delle impronte digitali sulla carta d’identità cartacea comporta costi di adeguamento, sia per i comuni che per i cittadini, in quanto il raggiungimento di adeguati standard di sicurezza richiederebbe l’adozione della tecnica della digitalizzazione, consistente nell’inserimento del chip, ovvero di un apposito supporto elettrico, sul documento stesso.
L’individuazione, pertanto, di adeguati requisiti di sicurezza, indispensabili anche al fine di evitare la falsificazione delle carte di identità rilasciate in formato cartaceo, rende necessario prorogare il termine al 31 dicembre 2012.

Qui il testo completo del Decreto legge 29 dicembre 2011 , n. 216

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *