Questo articolo è stato letto 3 volte

CITTADINI STRANIERI - Cons. di Stato, VI,17 marzo 2009, n. 1586

Il Consiglio di Stato sottolinea che l’Amministrazione deve precedere ad una complessiva valutazione di tutte le circostanze

Il Consiglio di Stato sottolinea che, in caso di rilascio del permesso di soggiorno dopo la sussistenza (ma non l’accertamento) di condizioni (asseritamene) ostative,l’Amministrazione non può – poi – rifiutare il rinnovo limitandosi a richiamare le predette condizioni (a suo tempo non valutate), ma deve precedere ad una complessiva valutazione di tutte le circostanze

Cons. di Stato, VI,17 marzo 2009, n. 1586

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *