STATO CIVILE - COME FARE PER … – correggere gli errori dell’ufficiale dello stato civile (parte 1)

Le modalità e le procedure previste per la correzione di un atto dello stato civile

Approfondimento di W. Damiani

Con questo approfondimento ci poniamo l’obiettivo di analizzare le modalità e le procedure previste per la correzione di un atto dello stato civile. Sebbene la categoria degli operatori dei servizi demografici si contraddistingua per l’estrema scrupolosità e attenzione profusa nello svolgimento dei propri compiti, può capitare talvolta di dover rimediare ad errori commessi durante la redazione di un atto di stato civile.
L’argomento della correzione è oggi di estrema attualità, considerato che il decreto legislativo 10 ottobre 2022, n. 149, in vigore dal 18 ottobre 2022 (disposizioni applicabili dal 30 giugno 2023), con l’intento di alleggerire le attribuzioni dei tribunali in materia di stato civile, ha nettamente ampliato il perimetro applicativo dell’articolo 98 del decreto del Presidente della Repubblica 3 novembre 2000, n. 396 (Regolamento di stato civile).

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO

Consulta la nuova rubrica Come fare per …

 

Non sei abbonato?

Clicca qui e contattaci per informazioni o password di prova al servizio

oppure

Chiamaci al numero 0541.628200
dal Lunedì al Venerdì, dalle 8.30 alle 17.30

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.