Questo articolo è stato letto 154 volte

DOCUMENTI AMMINISTRATIVI - Brexit: circolazione di documenti pubblici

Il Regolamento UE 1191/2016

Dal 16 febbraio 2019 è pienamente applicabile il Regolamento UE n. 1191/2016 sulla circolazione dei documenti pubblici. Al fine di assicurare la libera circolazione dei documenti pubblici nell’Unione e, in tal modo, promuovere la libera circolazione dei cittadini dell’Unione, è semplificata la procedura per la presentazione di documenti pubblici e delle relative copie autentiche rilasciati da un’autorità di uno Stato membro ai fini della presentazione in un altro Stato membro.
Il Regolamento ha lo scopo di attivare un sistema di esenzione dalla legalizzazione e formalità analoghe e di semplificare le procedure di traduzione dei documenti: per questo, istituisce una serie di modelli standard multilingue da allegare ai documenti pubblici originali che verranno rilasciati senza alcuna legalizzazione. Il Regolamento non sostituisce altri strumenti o altri sistemi di esenzione della legalizzazione, né Convenzioni internazionali già utilizzate e diffuse, ma deve essere considerato uno strumento separato ed autonomo rispetto alle diverse modalità esistenti. Di conseguenza, le convenzioni internazionali esistenti restano pienamente applicabili tra gli Stati aderenti ed il Regolamento si pone con uno strumento in più, facilmente accessibile anche dagli Stati che non hanno aderito alle Convenzioni.

>> CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO

SPECIALE BREXIT

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *