Questo articolo è stato letto 123 volte

STATO CIVILE - IL CASO – Rettificazione attribuzione di sesso

Sull'atto di nascita del figlio si deve provvedere all'annotazione dell'avvenuto cambio di prenome e di sesso del genitore?
comunicazaione

A seguito trasmissione sentenza del Tribunale Ordinario del 26/05/2018 riguardante “Rettificazione anagrafica di attribuzione di sesso da Femminile a Maschile con mutamento del prenome” si è provveduto, come richiesto, all’annotazione sull’atto di nascita dell’interessata (formula 145). La stessa risulta madre di un figlio (maggiorenne nato nell’anno 1985) si chiede se sull’atto di nascita di quest’ultimo debba farsi annotazione dell’avvenuto cambio di prenome e di sesso del genitore -madre- (formula 160 ? si deve indicare anche il cambio sesso? Visto che nell’annotazione non è previsto?) e nel caso il figlio risulterà poi figlio di due maschi?

>> Leggi la risposta dei nostri esperti

Ti consigliamo:

Il regolamento dello stato civile

Il regolamento dello stato civile

Renzo Calvigioni, 2018, Maggioli Editore
Il volume affronta la disciplina della formazione e tenuta dei registri di stato civile, seguendo l’articolato del d.P.R. 396/2000. Per affrontare correttamente le procedure e gli adempimenti che l’ufficiale dello stato civile è chiamato a svolgere nel corso del proprio lavoro, che diviene...

60,00 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>