Questo articolo è stato letto 500 volte

ANAGRAFE - IL CASO – Permesso di soggiorno per “richiesta asilo”

Trattandosi di “mutazione anagrafica” il cambio di residenza potrà essere accolto?
comunicazaione

Un cittadino nigeriano proveniente da altro comune ha reso dichiarazione di residenza presentando un permesso di soggiorno per “RICHIESTA ASILO”.
Alla luce della normativa in vigore, parrebbe che il permesso in questione non “costituisca titolo per l’iscrizione anagrafica”. Abbiamo tuttavia rilevato che esistono orientamenti dottrinali e giurisprudenziali diversi i quali, facendo una disamina di tutta la normativa che regge la materia dell’iscrizione anagrafica, con particolare riferimento a quella relativa agli stranieri, arrivano a concludere che il tenore letterale della disposizione di cui all’art. 4, comma 1-bis, del D.Lgs. 142/2005, non possa ostare all’iscrizione in questione soprattutto in presenza del requisito della dimora abituale.
Vero è, del resto, che le lapidarie circolari ministeriale sull’argomento non aiutano a dirimere la questione. Si chiedono, pertanto, cortesemente lumi per interpretare correttamente la stessa
.

>> Leggi la risposta dei nostri esperti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>