Questo articolo è stato letto 392 volte

STATO CIVILE - IL CASO – Decreto di cittadinanza – Generalità della donna con patronimico – Soluzioni

Si può omettere il patronimico?
comunicazaione

Ho ricevuto il giuramento e trascritto decreto di cittadinanza ad una cittadina ucraina; nel decreto è presente il nome + patronimico come risulta da atto di nascita. Nel passaporto ucraino ed in anagrafe il patronimico non è riportato come pure in tutti i documenti italiani. Dovrei quindi cambiare il nome alla ragazza, ma la stessa si oppone dicendomi che avendo conseguito numerevoli titoli di studio da far valere anche in altri Stati questo cambio le creerebbe problemi enormi. Inoltre dovendosi trasferire per lavoro all’estero fra poco non ha il tempo di chiedere la rettifica alla Prefettura. Ho sentito parlare di una diffida che potrebbe presentarmi, ma non so se è applicabile a questo caso o se riguarda solo il cambio di cognome della donna coniugata con generalità del marito.

>> Leggi la risposta dei nostri esperti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>