Questo articolo è stato letto 242 volte

STATO CIVILE - IL CASO – DAT per atto pubblico notarile

L'Ufficiale dello Stato Civile è legittimato a ricevere esclusivamente le DAT consegnate direttamente?
comunicazaione

Ho ricevuto in data 05/07 copia conforme autenticata digitalmente via pec, dal notaio incaricato, un atto pubblico notarile recante disposizioni anticipate di trattamento, di una cittadina qui residente. Le fime autenticate sono della disponente, di due testimoni e del notaio. Il notaio nella lettera di trasmissione mi chiede di annotare la disposizione nel registro. Dal momento che la norma di legge non dà queste disposizioni all’Ufficiale dello Stato Civile, come devo comportarmi di conseguenza, dal momento che anche nella circolare ministeriale l’Ufficiale dello Stato Civile è legittimato a ricevere esclusivamente le DAT consegnate direttamente.

>> Leggi la risposta dei nostri esperti

Ti consigliamo:

Il regolamento dello stato civile

Il regolamento dello stato civile

Renzo Calvigioni, 2018, Maggioli Editore
Il volume affronta la disciplina della formazione e tenuta dei registri di stato civile, seguendo l’articolato del d.P.R. 396/2000. Per affrontare correttamente le procedure e gli adempimenti che l’ufficiale dello stato civile è chiamato a svolgere nel corso del proprio lavoro, che diviene...

60,00 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>