Questo articolo è stato letto 647 volte

STATO CIVILE - Dichiarazione di nascita tardiva

comunicazaione

Si considera tardiva la dichiarazione di nascita resa da persona competente oltre il termine dei dieci giorni, determinato dalla legge, sia in presenza di una situazione di filiazione legittima sia di filiazione fuori dal matrimonio.

In questi casi la dichiarazione può essere resa all’u.s.c. del Comune di nascita o di residenza dei genitori (in questo secondo caso solo dai genitori del bambino), mentre non è possibile ovviamente, considerato il termine dei tre giorni, renderla presso il centro di nascita.

 

>> Continua a leggere l’articolo

 

PER APPROFONDIRE L’ARGOMENTO TI CONSIGLIAMO

 

Atti di stato civileGLI ATTI DI STATO CIVILE

La formazione degli atti di stato civile presenta problematiche complesse per gli operatori che, pertanto, necessitano di un costante aggiornamento rispetto alle novità normative e alle numerose e frequenti istruzioni ministeriali in materia. Il presente testo rappresenta, in tal senso,  lo strumento più appropriato per una corretta applicazione pratica delle disposizioni vigenti

• Guida pratica alla stesura
• Esempi completi di redazione
• Modulistica, normativa e prassi

Pagg.1668 – € 195

acquistaora

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>