Questo articolo è stato letto 399 volte

STATO CIVILE - Certificazione di stato civile: gli estratti per riassunto

Distinzione tra le annotazioni modificative e le annotazioni aggiuntive

Visura-Nota-Trascrizione-Digitale-online

La compilazione dell’estratto di stato civile: le annotazioni

L’articolo 106 del d.P.R. n. 396/2000 detta le regole per la corretta compilazione dell’estratto di stato civile.
Gli estratti degli atti dello stato civile redatti per riassunto devono riportare le indicazioni contenute nell’atto stesso e nelle relative annotazioni.
Le annotazioni sono postille, note che vanno ad integrare gli atti di stato civile precedentemente formati, nel momento in cui si verificano determinati eventi che la normativa individua come significativi.
Le annotazioni, disposte per legge od ordinate dall’autorità giudiziaria, sono eseguite d’ufficio o su istanza di parte.
Occorre a questo punto distinguere tra le annotazioni modificative e le annotazioni aggiuntive.

>> CONTINUA A LEGGERE

Potrebbe interessarti:

>> La certificazione di stato civile

Per approfondimenti:

Manuale pratico per lo sportello dei servizi demografici

Manuale pratico per lo sportello dei servizi demografici

William Damiani, 2020, Maggioli Editore
Gli operatori preposti agli sportelli dei servizi demografici si trovano a dover affrontare quotidianamente e risolvere “in tempo reale” le più disparate problematiche che, a fronte di un contesto normativo complesso e articolato, finiscono molte volte per mettere in dubbio anche certezze...

74,00 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>