Questo articolo è stato letto 50 volte

P.A.- PERSONALE - Social media policy: le raccomandazioni per i dipendenti pubblici

Delibera sull’uso dei mezzi di comunicazione elettronica e dei social media

Il Consiglio di Presidenza della Giustizia Amministrativa, nel corso della seduta del 25 marzo, ha diffuso una serie di indicazioni riguardanti l’utilizzo dei mezzi di comunicazione elettronica e dei social media da parte dei magistrati amministrativi. Il documento riserva grande attenzione ai parametri di consapevolezza dei rischi e dei vantaggi che derivano dall’utilizzo di queste piattaforme, nonché all’assunzione di responsabilità individuale in ipotesi di illecito. Le raccomandazioni hanno valenza di indirizzo per tutti i magistrati di TAR e Consiglio di Stato, ma – in attesa dell’adozione di una social media policy nazionale – contengono indicazioni utili per tutti i dipendenti delle amministrazioni.

La delibera include una serie di raccomandazioni riguardanti il linguaggio da adottare, richiedendo ai magistrati di rispettare elevati parametri di continenza espressiva, anche con riferimento al rischio della perdita di controllo dei contenuti. Dev’essere accuratamente evitata la comunicazione con le parti in riferimento a casi e controversie di propria competenza. Le amicizie e le connessioni devono essere intraprese nel rispetto dei principi generali di diligenza e precauzione; dunque è preferibile evitare di connettersi con individui coinvolti nell’attività professionale. Si auspica inoltre una specifica attività di formazione relativa ai vantaggi e ai rischi derivanti dai social media, cui dovranno provvedere, nelle forme più idonee, il Consiglio di Presidenza stesso e l’Ufficio studi della Giustizia amministrativa. Infine, è necessario prendere cognizione delle impostazioni di sicurezza e privacy delle piattaforme in oggetto, con specifico riferimento alla pubblicazione di particolari categorie di dati personali, ad esempio la geolocalizzazione.

>> CLICCA QUI PER MAGGIORI INFORMAZIONI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *