Questo articolo è stato letto 93 volte

STATO CIVILE - Riconoscimento di sentenza di divorzio emessa nel Regno Unito

Le conseguenze della Brexit nell’applicazione del Regolamento CE 2201/2003 in materia di riconoscimento delle sentenze di divorzio

Le sentenze di divorzio, separazione personale o annullamento del matrimonio pronunciate in uno degli Stati dell’Unione europea sono riconosciute negli altri Stati membri secondo le disposizioni del regolamento (CE) n. 2201/2003 del Consiglio dell’Unione europea del 27 novembre 2003 che ha abrogato il regolamento (CE) n. 1347/2000 del 29 maggio 2000, in vigore dal 31 marzo 2001. Il nuovo regolamento 2201/2003, relativo alla competenza, al riconoscimento e all’esecuzione delle decisioni in materia matrimoniale (al divorzio, alla separazione personale e all’annullamento del matrimonio) e in materia di responsabilità genitoriale, è entrato in vigore il 1° agosto 2004 ed è pienamente applicabile a decorrere dal 1° marzo 2005.
Si ritiene utile ricordare che il regolamento è direttamente applicabile in ognuno degli Stati membri (tranne la Danimarca), senza che sia necessario né previsto nessun provvedimento di attuazione, ed è obbligatorio in tutti i suoi elementi: non solo, ma deve essere considerato prevalente sulle disposizioni del Titolo IV della legge 218/1995, con la conseguenza che è esclusa l’applicazione di tale normativa in caso di sentenze di divorzio, separazione personale o annullamento del matrimonio emesse in uno degli Stati facenti parte dell’Unione europea.

>> CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *