CITTADINANZA - Residenza decennale – Richiesta di concessione della cittadinanza – Termine entro il quale respingere l’istanza – Non sussiste

Per la richiesta di cittadinanza di cui all’articolo 9 della legge n. 91 del 1992 (residenza decennale in Italia) non sussiste alcun limite temporale che impedisca l’adozione di un provvedimento negativo: il mancato rispetto del termine di settecentotrenta giorni per la conclusione del procedimento legittima soltanto il ricorso al giudice amministrativo per la dichiarazione dell’obbligo dell’Amministrazione di provvedere espressamente sulla domanda.

>> Continua a leggere la sentenza

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.