Referendum popolari per un “cambio” di regione. Nel bellunese ulteriori referendum popolari (in coincidenza con le elezioni “regionali” del Friuli-Venezia Giulia)

Referendum popolari per un “cambio” di regione. Nel bellunese ulteriori referendum popolari (in coincidenza con le elezioni “regionali” del Friuli-Venezia Giulia)

Dopo l’esito del mancato raggiungimento del quorum nei referendum popolari del 10-11/2/2013 concernenti le richieste di alcuni comuni per il loro distacco dalla regione di appartenenza (Veneto) e l’aggregazione alla regione Trentino-Alto Adige/Sudtirol, nella stessa area geografica (provincia) vi saranno il 21-22/4/2013 analoghi referendum popolari, indetti con dPR 4/3/2013, interessanti il comune di Pieve di Cadore (per l’aggregazione alla regione Friuli-Venezia Giulia) e il comune di Taibon Agordino (per l’aggregazione alla regione Trentino-Alto Adige/Sudtirol).
Per inciso, la data di convocazione dei comizi elettorali è la medesima delle elezioni del Presidente della regione e del Consiglio regionale della regione Friuli-Venezia Giulia, data nella quale si svolgeranno, contemporaneamente le elezioni degli organi della provincia di Udine e di 13 comuni della regione.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.