Questo articolo è stato letto 43 volte

In primo piano

AMMINISTRAZIONE DIGITALE - Online il nuovo portale IPA, l’indice dei domicili digitali delle pubbliche amministrazioni

Agli utenti sarà offerta una nuova esperienza di navigazione, anche grazie alla possibilità di utilizzo degli open data

Il rinnovamento dell’indice dei domicili digitali delle pubbliche amministrazioni e dei gestori dei servizi pubblici, il cosiddetto portale IPA, è stato completato. Gli utenti avranno ora a disposizione una nuova sezione dedicata interamente agli open data, potranno effettuare una ricerca guidata che permetta consultazioni più rapide nonché navigare potendosi spostare tra le informazioni di un ente in modo più immediato. Un’esperienza dunque, nel complesso, più efficace rispetto al passato, anche grazie al collegamento stabilito con altre banche dati pubbliche; lo scambio di informazioni e documentazioni tra i vari uffici pubblici e tra questi e i cittadini sarà facilitato, accrescendo così la funzionalità dell’IPA stesso.

Il portale riporta le informazioni di sintesi di ogni ente nonché quelle sulla struttura organizzativa e gerarchica. Il processo di aggiornamento spetta agli enti stessi, che devono provvedere almeno ogni tre mesi. La consultazione del portale è stata disegnata all’insegna della flessibilità, grazie all’inserimento di appositi parametri che consentono di allargare o restringere il campo di ricerca e di approfondire mediante la massiccia predisposizione di collegamenti ipertestuali. I dati aperti delle PA sono a disposizione, in via gratuita, di qualsiasi interessato; sono poi indicati i servizi che i vari Enti possono assicurare in via telematica. Sul portale sono inoltre presenti i domicili digitali da utilizzare per lo scambio di informazioni, gli indirizzi di posta elettronica certificata dei gestori di pubblici servizi e privati, associati alle are organizzative omogenee di ciascun ente, e l’archivio per l’individuazione dei codici degli uffici di fatturazione elettronica per l’emissione degli ordini di acquisto elettronici delle pubbliche amministrazioni.

>> IL PORTALE IPA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *