Questo articolo è stato letto 171 volte

Rassegna stampa

«Nuovi» documenti solo se c’è l’esigenza di espatriare

Fonte: Il Sole 24 Ore - L'Esperto risponde - 27/04/2020

Per continuare a leggere i contenuti di questa pagina è necessario essere abbonati

Non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento?

Sei già abbonato?
Effettua il login, inserendo nome utente e password negli appositi spazi

Hai dimenticato la password?

Un commento su “«Nuovi» documenti solo se c’è l’esigenza di espatriare

  1. Buongiorno,

    alla data del 31 agosto il nostro comune si troverà con circa 700 carte identità scadenti tutte lo stesso giorno.
    Si pensava di spostare la postazione CIE al piano terra del Municipio in un ufficio praticamente blindato. Porre il rilevatore di impronte su un tavolino sufficientemente lontano dal bancone ed iniziare a fare una decina di CIE al giorno.

    Non sono a conoscenza se il Ministero si sia espresso sulle impronte in questo periodo, nè se sia praticamente vietato rilasciare CIE se non nel caso di cui parla l’articolo .

    Sono grata se vorrete rispondere

    Sabrina Visentini Comune di Cavarzere (VE)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *