ACCESSO AGLI ATTI E PRIVACY - FOIA

Linee Guida dell’Autorità per regolare esclusione e limiti all’accesso civico generalizzato

Saranno approvate il 28 dicembre dal Consiglio dell’Anac, convocato in via straordinaria, le Linee Guida in materia di esclusione e limiti all’esercizio dell’accesso civico generalizzato (il cosiddetto Foia). Approvate in via preliminare dall’Anac lo scorso 14 dicembre, il testo è stato adottato d’intesa con il Garante per la protezione dei dati personali (15 dicembre) e ha ottenuto il parere favorevole della Conferenza unificata (22 dicembre). Dopo il passaggio in Consiglio per il via libera definitivo, le Linee Guida saranno pubblicate sul sito dell’Autorità nazionale anticorruzione.

In concreto, le Linee Guida regoleranno gli ambiti in cui i cittadini avranno il diritto di conoscere atti e documenti detenuti dalla Pa, anche senza un interesse diretto. Spetterà poi alle amministrazioni e agli altri soggetti individuati dalla legge valutare, caso per caso, eventuali eccezioni. L’Autorità nazionale anticorruzione, sempre in collaborazione con il Garante per la privacy, provvederà in ogni caso a monitorare l’applicazione della legge ed entro un anno aggiornerà le Linee Guida, in modo da precisare ulteriormente esclusioni e limiti all’accesso civico generalizzato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.