CIE - La Carta di Identità Elettronica anche a Isernia e Termoli

La Carta di Identità Elettronica (Cie) arriverà presto a Isernia e Termoli. Dopo Campobasso che, a livello nazionale, si colloca tra i 199 comuni “pilota” del progetto, sono stati infatti abilitati anche i comuni di Isernia e Termoli che, entro pochi mesi, potranno procedere al rilascio della nuova Cie.

Per formare il personale dei due comuni molisani si è svolta ieri, nella prefettura di Campobasso, una giornata di studio sulle procedure per il rilascio del documento elettronico. Un docente ha illustrato le modalità di acquisizione dei dati del cittadino e l’inoltro degli stessi – tramite il Centro nazionale servizi demografici (CNSD) del ministero dell’Interno – al Poligrafico e Zecca dello Stato per la relativa stampa, mentre la coordinatrice del Centro Donazione Organi e Tessuti dell’ASReM e il responsabile dell’analogo Centro di Termoli hanno spiegato le attività di acquisizione della dichiarazione resa dal cittadino in ordine alla volontà di donare gli organi.

La  Cie ha funzioni di identificazione del cittadino e punta a incrementare i livelli di sicurezza dell’intero sistema di emissione attraverso la centralizzazione del processo di produzione, personalizzazione e stampa, a cura dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, e anche con l’adeguamento delle caratteristiche della tessera agli standard internazionali anticlonazione e anticontraffazione in materia di documenti elettronici.

La nuova Cie consente di esprimere la volontà di donazione degli organi in caso di decesso e contiene anche il Codice Fiscale e un codice PIN e PUK attraverso i quali in futuro i cittadini potranno accedere ai servizi digitali della pubblica amministrazione. La Cie è inoltre un documento di viaggio in tutti i Paesi Ue e in quelli con cui lo Stato Italiano ha sottoscritto specifici accordi.

 

Fonte: Ministero dell’Interno

 

PER APPROFONDIRE

15626_1

Manuale pratico dell’Uffciale d’anagrafe

Alessandro Francioni – Catia Cecchini – William Damiani – Barbara Gori

 – L’ANPR – L’organizzazione dell’ufficio anagrafe – I procedimenti anagrafici – La gestione di stranieri e comunitari – L’AIRE – La residenza e le norme “antiabusivismo”

acquistaora

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.