In primo piano

AMMINISTRAZIONE DIGITALE - IT-Wallet: al via dal 15 luglio la sperimentazione della patente e tessera sanitaria digitali sull’App IO

Dalla digitalizzazione dei documenti personali alla PA più efficiente: come funziona e cosa aspettarsi dall'innovativo progetto IT-Wallet

Un passo avanti nella digitalizzazione dei servizi pubblici

A partire dal 15 luglio 2024, inizierà la sperimentazione di IT-Wallet, un progetto innovativo che consentirà di avere patente e tessera sanitaria direttamente sul proprio smartphone. Questo progetto, promosso dal Dipartimento per la Trasformazione Digitale, mira a semplificare la gestione dei documenti essenziali per i cittadini italiani. La fase iniziale coinvolgerà pochi utenti, estendendosi gradualmente fino a gennaio 2025.

Fase iniziale della sperimentazione

La fase iniziale della sperimentazione di IT-Wallet sarà limitata a un gruppo ristretto di cittadini selezionati. Questi riceveranno una notifica sull’app IO scaricata sul proprio smartphone, che consentirà loro di attivare IT-Wallet per poi caricare i documenti in formato digitale. La seconda fase, prevista per settembre-ottobre 2024, coinvolgerà un numero maggiore di utenti. Se i test avranno esito positivo, IT-Wallet sarà disponibile per tutti gli utenti dell’app IO a partire da gennaio 2025.

Caratteristiche di IT-Wallet

IT-Wallet è progettato per contenere non solo la patente e la tessera sanitaria, ma anche la carta europea per la disabilità e, successivamente, altri documenti come la tessera elettorale e il passaporto. I documenti digitali caricati su IT-Wallet avranno la stessa validità legale dei documenti cartacei. Per attivare IT-Wallet, sarà necessario possedere un’identità digitale SPID o CIE. L’uso di IT-Wallet sarà gratuito per tutti gli utenti dell’app IO.

Obiettivi e finalità

L’obiettivo principale di IT-Wallet è semplificare la vita dei cittadini e migliorare l’efficienza della pubblica amministrazione. Con IT-Wallet, i cittadini potranno dire addio alle lunghe file agli sportelli e alla necessità di portare sempre con sé i documenti cartacei. La digitalizzazione dei documenti mira a rendere l’accesso ai servizi pubblici più rapido e conveniente.

IT-Wallet: dal 15 luglio 2024 al 2026, un percorso a step

L’implementazione di IT-Wallet seguirà una precisa roadmap. La sperimentazione inizierà il 15 luglio 2024 con un campione selezionato di utenti. La seconda fase, con un numero maggiore di utenti, avrà luogo tra settembre e ottobre 2024. Da gennaio 2025, IT-Wallet sarà disponibile per tutti i cittadini maggiorenni. Nel 2026, IT-Wallet sarà integrato con l’Eudi Wallet, il portafoglio digitale europeo, permettendo ai cittadini di identificarsi online e condividere documenti verificabili in tutta l’Unione Europea.

Documenti disponibili su IT-Wallet

IT-Wallet permetterà di caricare e conservare vari documenti digitali, garantendo la massima sicurezza attraverso due livelli di validazione. I documenti disponibili includono la tessera sanitaria, la carta europea per la disabilità e la patente, tutti disponibili da luglio 2024. Da gennaio 2025, sarà possibile aggiungere anche la tessera elettorale, il passaporto e i titoli di studio.

Come usare IT-Wallet: a cosa serve e funzionalità

Oltre a conservare documenti digitali, IT-Wallet consentirà di effettuare pagamenti digitali tramite PagoPA. In futuro, saranno possibili pagamenti tramite Satispay, QR code e altri metodi avanzati. I documenti conservati avranno pieno valore legale e potranno essere utilizzati per accedere al Fascicolo Sanitario Nazionale, prenotare visite mediche e molto altro.

Statistiche sull’App IO

Attualmente, l’app IO ha raggiunto quasi 40 milioni di download, con il 70% proveniente da dispositivi Android e il 30% da iPhone. La maggior parte degli accessi all’app IO avviene tramite SPID, con il 91,1% degli accessi, mentre il restante 10% utilizza la carta di identità elettronica (CIE). Gli enti che hanno aderito al progetto sono 16.000.

Le dichiarazioni

Secondo Alessio Butti, sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega all’innovazione tecnologica, IT-Wallet rappresenta “una pietra miliare nel percorso di digitalizzazione dell’Italia“. La decisione di accelerare il processo di IT-Wallet rispetto all’European Digital Identity Wallet è volta a posizionare l’Italia come leader nell’adozione delle tecnologie digitali e nella conformità ai nuovi regolamenti europei sull’identità digitale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *