STATO CIVILE- STRANIERI - Il trattamento di esenzione da imposte per gli atti di trasferimento relativi a separazione e divorzio tra soggetti stranieri

Un nuovo studio del Notariato

Il Consiglio Nazionale del Notariato ha pubblicato un nuovo studio concernente il trattamento di esenzione da imposte per gli atti di trasferimento relativi a separazione e divorzio tra soggetti stranieri.

Il trattamento di esenzione per gli atti relativi alle separazioni ed ai divorzi può applicarsi anche per i rapporti di coppia regolati da leggi straniere?

Lo studio, rilevata l’evoluzione della disciplina e riassunto lo stato dell’interpretazione giurisprudenziale e della prassi amministrativa, segnala le prospettive di modifica di quest’ultima. Poi, partendo dal dato normativo riguardante la soluzione della crisi nel diritto interno (caratterizzato da una ampia apertura alla de-giurisdizionalizzazione), individua gli argomenti che possono fondare una ampia estensione del regime di esenzione anche ai trasferimenti (attratti alla disciplina fiscale italiana) che avvengano tra stranieri in relazione a separazioni e divorzi perfezionati secondo le regole degli ordinamenti competenti per i loro rapporti personali. Infine, fornisce prime indicazioni per l’inquadramento di tali trasferimenti nel campo delle imposte dirette.

>> CONSULTA LO STUDIO N. 148-2019/T

Ti consigliamo:

[libprof code=”9″ mode=”inline”]

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.