Questo articolo è stato letto 37 volte

ELETTORALE - Il ritardo nella presentazione delle liste elettorali: la giurisprudenza chiarisce i casi eccezionali di ammissione delle liste

I principi giurisprudenziali in materia di termini di presentazione delle liste e le recenti decisioni dei giudici amministrativi sul tema

Approfondimento di A. Scarsella

Il ritardo nella presentazione delle liste elettorali, rispetto al termine perentorio delle ore 12,00, sancito dagli artt. 28 e 32 del d.P.R. n. 570/1960, comporta sempre l’esclusione della lista tardivamente presentata? A questo interrogativo ha risposto la giurisprudenza recente, con tre sentenze, che hanno applicato i principi consolidati in giurisprudenza, giungendo a diverse soluzioni sulla base delle differenti fattispecie concrete esaminate.

>> CONTINUA A LEGGERE

Ti potrebbe interessare:

>> Autentica delle sottoscrizioni per la presentazione delle liste: le indicazioni della giurisprudenza

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *