Questo articolo è stato letto 220 volte

STATO CIVILE - IL CASO – Formazione di atto di riconoscimento di paternità

Per quanto attiene la cittadinanza italiana, è necessario fare l’attestazione del sindaco?

Nei prossimi giorni dovrò procedere alla formazione di un atto di riconoscimento di paternità, da parte di un cittadino italiano residente, di un bambino, anch’esso residente ma nato in un altro Comune, riconosciuto alla nascita dalla sola madre rumena. Ho richiesto la copia integrale dell’atto di nascita e, dopo aver redatto l’atto di riconoscimento, lo comunicherò al Comune competente per l’annotazione a margine dell’atto di nascita e invierò la richiesta dei genitori, relativa al cognome paterno da sostituire a quello della madre, al Tribunale dei Minorenni. Per quanto attiene la cittadinanza italiana, è necessario fare l’Attestazione del Sindaco? E, se sì, per farla devo aspettare la decisione del Tribunale relativamente al cognome o posso farla subito intestando l’atto con il cognome originario della madre?

>> Leggi la risposta dei nostri esperti

Ti consigliamo:

Gli atti di stato civile - Nuova edizione 2020

Gli atti di stato civile - Nuova edizione 2020

Marina Caliaro, Renzo Calvigioni, 2020, Maggioli Editore
Il testo rappresenta una guida per la corretta applicazione delle norme vigenti in materia di stato civile. Ciascuna parte del volume (nascita, matrimonio, unione civile, cittadinanza, morte) strutturata in schede tematiche, raggruppate secondo le parti e le serie del registro di stato...

198,00 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *