Questo articolo è stato letto 198 volte

STATO CIVILE - IL CASO – Annotazioni scioglimento/cessazione effetti civili del matrimonio

E' lo stesso ufficiale dello stato civile che deve inviare le annotazioni di divorzio anche per gli atti di nascita degli sposi oppure se ne deve occupare il Comune dove è stato celebrato il matrimonio?

Due cittadini italiani residenti nel Comune procedono con il divorzio davanti a questo ufficiale di stato civile. I due avevano contratto matrimonio in altro Comune. Una volta concluso il divorzio, l’ufficiale dello stato civile invia l’annotazione di scioglimento al Comune dove il matrimonio è stato contratto (form. 175-septies).
Si chiede se è lo stesso ufficiale dello stato civile che deve inviare le annotazioni di divorzio anche per gli atti di nascita degli sposi (form. 138-ter) oppure se ne deve occupare il Comune dove è stato celebrato il matrimonio dopo aver a sua volta annotato il divorzio sul proprio atto di matrimonio?

>> Leggi la risposta dei nostri esperti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *