Questo articolo è stato letto 94 volte

STATO CIVILE - IL CASO – Adozione internazionale con effetti di filiazione nel matrimonio – Cognome spettante su richieste dei genitori

Come comportarsi con il doppio cognome?

Si riceve dal Tribunale per i minori un decreto di convalida del provvedimento straniero di adozione avvenuta in Perù. Il provvedimento straniero riporta entrambi i cognomi dei genitori e anche l’atto di nascita allegato riporta le generalità del minore con entrambi i cognomi (come vige nello Stato di nascita), mentre il decreto del Tribunale per i Minorenni nulla dispone in materia di cognome spettante all’adottato.
Il ragazzino entra in Italia con passaporto peruviano con le generalità dei genitori italiani, ed il doppio cognome fa parte della propria identità da tempo.
Si procede alla trascrizione dell’atto di nascita (già corretto con le generalità dei genitori adottivi e riportante il doppio cognome). Come comportarsi con il doppio cognome?
È necessario togliere il cognome della madre, adeguando le generalità del minore a quelle vigenti in Italia come figlio legittimo (con il solo cognome del padre) oppure vista la possibilità di attribuire il secondo cognome anche ai neonati in Italia è sufficiente una dichiarazione dei genitori che chiedano il mantenimento del doppio cognome?

>> Leggi la risposta dei nostri esperti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *