Questo articolo è stato letto 36 volte

ELETTORALE - Ferrara: avviata ricognizione con i sindaci per sedi di voto alternative

Il prefetto chiede collaborazione per evitare di interrompere le lezioni scolastiche per le Comunali
elezioni comunalii

“Il trasferimento dei seggi dalle aule scolastiche ad altri immobili rappresenta una priorità. La realtà di questa provincia ci dice che la percentuale di Istituti scolastici utilizzati per ospitare le sezioni elettorali va decisamente ridotta, benché con il 72,2% si attesti su un valore più basso rispetto al dato nazionale che è dell’88% circa.

Così il prefetto di Ferrara Michele Campanaro ha sottolineato nel corso di una riunione in videoconferenza la necessità di trovare soluzioni in vista della finestra autunnale tra il 15 settembre e il 15 ottobre prossimi, quando si andrà al voto, in diversi comuni, per il rinnovo degli organi elettivi.

Alla riunione erano presenti amministratori e responsabili degli uffici elettorali dei comuni di Ferrara, Cento, Codigoro, Comacchio, Goro, Poggio Renatico, Portomaggiore e Vigarano Mainarda, e la dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale, Veronica Tomaselli.

“Trovare immobili alternativi per non interrompere più le lezioni scolastiche in occasione del voto è un impegno di civiltà ed un obbligo morale, ha sottolineato Campanaro, che deve essere avvertito da tutti. Sono sicuro, ha concluso il prefetto, che i sindaci raccoglieranno questo invito e completeranno entro il mese di maggio la ricognizione che abbiamo già avviata.

Manuale pratico per lufficio elettorale

Manuale pratico per lufficio elettorale

Andrea Zuccotti - Umberto Coassin , 2018, Maggioli Editore
Il Manuale unopera completa che tratta, in modo esauriente e con taglio operativo, tutte le tematiche di interesse sia per i responsabili che per gli operatori dei servizi demografici. Oltre ad affrontare, con approccio sistematico, le funzioni dellufficio, gli adempimenti e le scadenze,...

79,00 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *