AMMINISTRAZIONE DIGITALE - FatturaPA

FatturaPA: come adeguarsi alle nuove specifiche

Le PA, i loro fornitori e tutti gli operatori che intendono usare il Sistema di Interscambio (SdI) per la fatturazione elettronica sono tenuti a configurare i propri sistemi informatici per avvalersi, a partire dal 2017, del nuovo tracciato XML e del relativo schema XSD per la trasmissione di tutte le fatture.

Per consentire il passaggio dal vecchio al nuovo formato FatturaPA il Sistema di Interscambio non sarà fruibile dal 1° all’8 gennaio 2017.
Fino al 31 dicembre 2016 le fatture elettroniche dovranno essere trasmesse nel vecchio formato (1.1) mentre, a decorrere dal successivo 9 gennaio, il Sistema di Interscambio accetterà esclusivamente fatture elettroniche nel nuovo formato (1.2), secondo le regole aggiornate.
Sempre a decorrere dal 9 gennaio 2017, il servizio gratuito di generazione e trasmissione delle fatture elettroniche, già messo a disposizione a partire dal 1° luglio 2016, permetterà di generare e trasmettere le fatture elettroniche verso la PA e tra privati nel nuovo formato FatturaPA 1.2.
Ulteriori indicazioni per le PA sull’adeguamento al nuovo formato FatturaPA sono disponibili sul sito Fatturazione Elettronica verso le Pubbliche Amministrazioni (link is external).
Fonte: Agid.gov.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.