Questo articolo è stato letto 6 volte

Diritti all’interpretazione (e traduzione) attuata la direttiva 2010/64/UE

Diritti all’interpretazione (e traduzione) attuata la direttiva 2010/64/UE

Con il D. Lgs. 4/3/2014 è stata data attuazione alla direttiva 2010/64/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 20 ottobre 2010, sul diritto all’interpretazione e alla traduzione nei procedimenti penali, con modifiche, anche, al C.P.P. ed il T.U.S.G..
Tra l’altro, vi si prevede che la conoscenza della lingua italiana sia presunta, fino a prova contraria, per chi sia cittadino italiano (il ché non sempre è così scontato).

DOCUMENTI COLLEGATI
DECRETO LEGISLATIVO 4 marzo 2014, n. 32
“Attuazione della direttiva 2010/64/UE sul diritto all’interpretazione e alla traduzione nei procedimenti penali.”
(GU Serie Generale n. 64 del 18-3-2014; in vigore dal 2/4/2014)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *